MISURA

Cosa sono la telegestione e la telelettura?

La telegestione consente di effettuare a distanza operazioni come volture, subentri, modifiche, cessazioni. Grazie alla telegestione sarà possibile effettuare a distanza le variazioni contrattuali contattando il venditore di energia.

La telelettura* riguarda la possibilità di leggere a distanza i consumi consentendo di avere la bolletta calcolata sulla base dei consumi puntualmente registrati, salvo casi eccezionali di temporanea impossibilità di rilevare a distanza la lettura.

 

* Il servizio di telelettura non è a richiesta ma viene attivato non appena la rete elettrica lo permette.

Come avviene la lettura?

Con l'attivazione della telegestione non è più necessario l’intervento di un tecnico per la lettura e neppure per l’apertura e la chiusura del contatore.

Inoltre, attraverso la lettura a distanza (telelettura) la bolletta terrà conto dei consumi puntualmente registrati, salvo casi eccezionali di temporanea impossibilità di rilevare a distanza la lettura.

Come ci si deve comportare in caso di scatto dell’interruttore?

Bisogna sollevare l’interruttore. Se l’interruttore scatta nuovamente è probabile che tu stia consumando più energia di quella consentita dal tuo contratto (a causa, ad esempio, di un uso contemporaneo di troppi apparecchi elettrici). 

 

Due possibilità:

 

A) Sul display del contatore compare un messaggio che t’informa della precisa percentuale di sforamento del limite di potenza. Se l’interruttore non viene riattivato, il messaggio rimane visibile sul display per 90 minuti. Nel momento in cui l’interruttore viene sollevato, il messaggio scompare solo se c’è consumo di energia.

 

B) Sul display del contatore non appare nulla: è probabile che ci sia un guasto sugli apparecchi elettrici o sul suo impianto. Chiama il tuo elettricista di fiducia per verificare la situazione.

 

Per evitare il ripetersi dello stacco dell’interruttore, dovresti limitare l’uso simultaneo di apparecchi elettrici che consumano di più (lavatrice, lavastoviglie, forno elettrico, scaldabagno).

Il contatore mi permette di vedere quanta energia ho consumato in questo mese/bimestre?

Sì. Con una semplice operazione è possibile verificare i consumi del periodo attuale. Basterà sottrarre alla lettura dei consumi effettuati fino al momento della lettura del display quelli registrati nel periodo precedente.

Persone portatrici di pace maker o apparecchiature analoghe potrebbero subire danni dovuti ad eventuali interferenze con il contatore elettronico?

Il contatore elettronico è equiparabile a qualsiasi dispositivo elettronico di uso domestico (per es. il personal computer). Come per questi dispositivi, anche per il contatore elettronico la normativa europea specifica i limiti massimi delle emissioni elettromagnetiche. Il contatore elettronico rispetta tali limiti ed è certificato dagli organismi competenti (marchio CE).

L’impatto delle emissioni elettromagnetiche di un contatore verso un portatore di pace maker è assimilabile a quello di un qualsiasi altro dispositivo elettronico di uso domestico. Pertanto è consigliabile avere le stesse precauzioni.

Come posso monitorare il consumo degli elettrodomestici?

Per sapere quanto consuma un singolo apparecchio elettrico basta spegnere tutti gli altri e lasciare acceso solo quello di cui si vuole conoscere la potenza utilizzata.

A chi sarà addebitato il costo relativo ad un cambio contatore per guasto?

Il costo del contatore elettronico sarà a carico di SET Distribuzione, a meno che non risulti danneggiato a seguito di operazioni non corrette.

SMARTECOMETER

Come avviene la sostituzione?

  1. Recuperiamo i dati di consumo dal tuo vecchio contatore.
  2. Interrompiamo la corrente per pochi minuti.
  3. Rimuoviamo il vecchio contatore.
  4. Installiamo SmartEcoMeter e lo programmiamo con i dati della tua fornitura.
  5. Verifichiamo che funzioni e riattacchiamo la corrente.

Dove sarà installato SmartEcoMeter?

Lo installeremo dove si trova già il vecchio contatore. 

Se vuoi spostare il contatore dovrai richiederlo al tuo venditore di energia elettrica che, dato che si tratta di un intervento a pagamento, dovrà fornirti un preventivo.

È un obbligo sostituire il contatore?

I contatori di energia elettrica sono beni di proprietà di SET Distribuzione, pertanto quest’ultima è legittimata a pianificare ed effettuare la loro sostituzione in modo da conformarsi alle normative vigenti.

Cosa cambia per me?

SmartEcoMeter permetterà di controllare nel dettaglio i tuoi consumi, così puoi adeguare il tuo stile di consumo.

In più, grazie alla rilevazione dei consumi ogni 15 minuti, SmartEcoMeter ti consente di ridurre ulteriormente le fatture stimate e quindi limitare i conguagli calcolati dal venditore di energia. 

SmartEcoMeter è in grado di comunicare con altre tecnologie, così, dopo aver acquistato dispositivi appositi, puoi utilizzare i servizi innovativi della domotica.

Quali dati raccoglie SmartEcoMeter?

SmartEcoMeter si limita a raccogliere solo i tuoi dati necessari per garantire connessione, distribuzione e misura dell’energia elettrica. 

Inviamo questi dati solo ai venditori titolari dei contratti di fornitura ed esclusivamente secondo le modalità definite da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente).

Quando sostituirete il mio contatore?

Tra i quaranta e i settantacinque giorni prima della sostituzione invieremo una lettera a tuo nome. Qualche giorno prima della sostituzione, invece, troverai un avviso cartaceo in prossimità della tua utenza con i dettagli della sostituzione; potrai verificare l'identità dei nostri tecnici all'800.508.774

Come si usa SmartEcoMeter?

Prima di tutto ci sono tre differenti modelli, ciascuno adatto a un tipo di utenza differente: 

 

GEMIS - Il contatore monofase per utenze domestiche e la maggior parte di quelle aziendali  con potenza fino a 10 kW.

GETIS -  Il contatore trifase a inserzione diretta per utenze con potenza fino a 30 kW.

GESIS - Il contatore trifase con trasformatore di corrente per le connessioni oltre i  30kW.

 

Per conoscere tutti i dettagli di come funziona, vai su Cosa può fare SmartEcoMeter >

INFORMAZIONI E RECLAMI

Come richiedere un SOPRALLUOGO per una NUOVA CONNESSIONE alla rete (nuovo contatore/gruppo di misura)?

  • Contattando un Venditore a scelta nel caso si intenda avere, oltre alla realizzazione della connessione, anche l’attivazione contestuale della fornitura;
  • Compilando l’apposito form online di SET “Richieste di connessione” raggiungibile dalla sezione “Modulistica / Richieste” del sito internet nel caso in cui si intenda realizzare la connessione senza la stipula di un contratto di fornitura (tale operazione viene definita “preposa del contatore”). Il contratto di fornitura, necessario per poter prelevare effettivamente l’energia, potrà essere stipulato successivamente all’operazione di “preposa del contatore” con un Venditore a scelta.

Come richiedere una nuova connessione di un IMPIANTO DI PRODUZIONE di energia elettrica (es. fotovoltaico)?

La richiesta di connessione alla rete di distribuzione dell’energia elettrica di un impianto di produzione di energia deve essere inviata tramite il Portale Produttori di SET, raggiungibile dalla sezione “Come fare una richiesta” del sito internet.

Come richiedere un SOPRALLUOGO per lo SPOSTAMENTO e/o MODIFICA di impianti elettrici di SET Distribuzione?

La richiesta di spostamento e/o modifica di impianti elettrici di SET deve essere formalizzata compilando l’apposito form online di SET “Richieste di spostamento impianti” raggiungibile dalla sezione “Come fare una richiesta” del sito internet.
NB: in caso di richiesta di spostamento contatori (gruppi di misura) con contratto di fornitura attivo, la richiesta deve essere inoltrata attraverso il Venditore con cui è stipulato il contratto.

Come richiedere il RILIEVO DI CAVI ELETTRICI INTERRATI di proprietà di SET?

La richiesta di rilievo di cavi elettrici interrati di proprietà di SET deve essere formalizzata compilando l’apposito form online raggiungibile dalla sezione “Come fare una richiesta” del sito internet.

Ho apparecchiature medico-terapeutiche salvavita alimentate dalla mia utenza: come devo fare per registrarmi come UTENTE NON INTERROMPIBILE?

Qualora sussista da parte nostra la necessità di disalimentare la fornitura di energia elettrica, per l’utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche salvavita, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) con la delibera n. 117/08 e s.m.i. prevede che la comunicazione da parte dell’utente al distributore avvenga tramite il registro denominato SGATE (Sistema Gestione Agevolazioni Tariffe Elettriche) che è l’unico canale ufficiale tramite il quale i richiedenti possono segnalare ai gestori delle reti elettriche la necessità di gestire in maniera personalizzata l’eventuale disalimentazione e il bonus sociale per la fornitura (es. avviso interruzione programmata personalizzato).

La modalità di comunicazione a SET di tale stato è registrarsi sul portale SGATE, direttamente contattando il Comune in cui è ubicata l’utenza o utilizzando uno dei centri CAAF convenzionati con il Comune stesso (consigliamo di contattare prima il Comune interessato per chiarire la modalità in vigore nello specifico, che può variare da Comune a Comune).

Una volta registrati e che l’informazione viene recepita dal Distributore, in caso di applicazione del Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico (PESSE) che prevede la sospensione della Vostra alimentazione in casi di necessità, questa venga fatto a seguito di preavviso telefonico.

Per eventuali ulteriori informazioni invitiamo a visitare il sito https://www.sgate.anci.it/